Menu Chiudi

Pi-Day 2016

La settimana dedicata a pi greco si è conclusa lunedì 14 marzo (3/14) con la festa: un pomeriggio di laboratori dedicati alla ricerca del valore di Pi greco.

L’Ago di Buffon è stato quello che ha ottenuto il risultato migliore: 3.14130, ben tre cifre decimali corrette. Grazie alla dedizione di un gruppetto di alunni della 1°G! In pratica si tratta di lanciare un ago – nel nostro caso stuzzicadenti – su un foglio su cui sono state tracciate alcune righe a una distanza di poco superiore alla lunghezza dell’ago. la probabilità che l’ago tocchi una delle righe dipende da Pi greco e questo consente di calcolarne un’approssimazione ottenendo la probabilità per via sperimentale.

Meno bene delle passate edizioni i due laboratori Fiumi. Il Po ha prodotto un’approssimazione di 3.80 mentre il Meandro 3.56. In questo laboratorio il rapporto tra la lunghezza del fiume e la distanza in linea retta sorgente-fiume dovrebbe essere la metà di pi greco. Non troppo preciso anche il risultato della cicloide: 3.12. In pratica si tratta di tracciare una cicloide e calcolarne l’area e ottenere un’approssimazione a partire proprio dal valore dell’area (in questo laboratorio l’area è stata calcolata pesando tratti di cicloide realizzati in cartone).
Più preciso di ogni altra edizione del Pi-Day il laboratorio Gemme che approssima Pi greco con 3.13812… Quasi due cifre decimali! Le due novità: il volume della calotta sferica e la probabilità che un sasso cada in un cerchio iscritto in un quadrato hanno ottenuto rispettivamente 3.2 e 3.06.

Ma la cosa più bella e gratificante è stato l’impegno di docenti e studenti!

Tutte le attività della settimana sono state possibili grazie alla collaborazione del personale della scuola e alla dirigente, Giovanna Bellardini. In particolare, mi fa piacere ricordare il gruppo di insegnanti di matematica e fisica che si è dato da fare perchè la settimana riuscisse così bene: Stefania Castaldo, Marizio Curti, Lucilla Galterio, Edvige Grieco, Giulia La Penna, Massimo Petrini, Samantha Pippa, Carla Ravizza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.