Menu Chiudi

MathByNight 19

Un contest di matematica applicata

Nei giorni 22, 23 e 24 ottobre prossimi Latina ospiterà la manifestazione Futura: una serie di eventi per spingere l’innovazione digitale nella scuola (qui si può trovare il programma dell’intera manifestazione).

Per iscrivere una squadra si può usare questo collegamento (prima dell’iscrizione leggere con attenzione il regolamento che si trova in questa stessa pagina): https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfR8ayqMcuTvVt51PxmTTh-WSTXmSrgXa_tGGiklwqPqkSa3A/viewform?usp=pp_url&entry.936149326=Latina

Tra le performance previste e programmate, ci sarà un contest di matematica applicata, MathByNight per l’appunto, martedì 22 ottobre, dalle 17.30 alle 24.00.

Si tratterà di una competizione per squadre di 3-5 studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Latina e provincia in cui i partecipanti dovranno affrontare un problema di matematica applicata (adeguato alla preparazione di un quarto/quinto anno di scuola superiore) proposto da uno degli istituti del CNR che collaborano con noi (IAC, IFN, INM e ISMAR) e basato su dati sperimentali, ricavati da un vero esperimento.

Ci sarà bisogno ovviamente di competenze di matematica e fisica ma anche la capacità di ricercare informazioni, chiarimenti, procedure, … online (sarà possibile infatti utilizzare qualsiasi strumento informatico, applicazione, o altro che i partecipanti ritengano utile) e, infine, sarà utile l’abilità di spiegare con chiarezza le proprie idee.

Saranno premiate, infatti, le squadre con la soluzione migliore ma anche quelle con la strategia risolutiva più originale ed elegante e il gruppo (o i gruppi) che avranno realizzato il report più chiaro ed esplicativo.

Il fatto che la competizione si svolgerà nel pomeriggio e nella serata del 22, fino a notte, aggiunge fascino e suggestione a questo evento. Per loro potrebbe essere un’esperienza davvero speciale.La premiazione avverrà la sera nel corso della cerimonia conclusiva, il 24 ottobre.

MathByNight – regolamento

Latina, Museo Cambellotti – 22.10.19

L’evento MathByNight ha l’obiettivo di stimolare nei giovani la passione per la matematica in generale, e per la matematica applicata in particolare, tramite una sfida che vedrà le squadre partecipanti confrontarsi nella soluzione di un problema nel corso di una nottata. Il problema sarà proposto da alcuni ricercatori del CNR che svolgono la loro professione a Roma.

Una competizione, uno scontro, che in realtà vuole essere un’occasione di incontro e confronto tra matematici in erba e ricercatori del CNR, ma anche un modo per sottolineare la bellezza della matematica e il fascino del problema.

L’evento si accoppia con Futura Latina 2019 che si svolge a Latina nei giorni 22, 23, e 24 ottobre 2019 in varie sedi del centro della città ed è organizzato dal liceo scientifico G.B. Grassi.

La partecipazione all’evento è gratuita, ma chiediamo a tutti gli interessati di registrarsi alla pagina iscrizione che si può trovare qui: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfR8ayqMcuTvVt51PxmTTh-WSTXmSrgXa_tGGiklwqPqkSa3A/viewform?usp=pp_url&entry.936149326=Latina La scadenza per l’iscrizione è fissata al 18 ottobre 2019, entro le ore 23.59.

Il contest

Si fornirà un problema tratto da un reale esperimento e i partecipanti, attraverso l’analisi dei dati disponibili, dovranno predisporre una risoluzione del problema proposto

All’inizio dei lavori verranno fornite istruzioni su come, alla fine del tempo concesso, sarà necessario presentare i risultati dell’attività.

I ricercatori del CNR che formuleranno i problemi oggetto della prova saranno presenti per tutta la durata del contest. Ogni squadra avrà a disposizione due bonus: per due volte, nel corso della sfida, potranno consultare il ricercatore autore della prova.

Valutazione

Una commissione giudicatrice composta da quattro esperti valuterà gli elaborati e sceglierà le squadre vincitrici.

I giudici valuteranno i risultati dell’analisi in base a diversi criteri, alcuni oggettivi e altri soggettivi. Più precisamente, i risultati delle analisi saranno valutati sia in base a criteri quantitativi (correttezza del risultato, stima dell’errore commesso, …) che qualitativi (migliore presentazione, miglior idea creativa, utilizzo di fonti esterne, …). Tali criteri saranno riassunti in una scheda di valutazione che sarà condivisa con i partecipanti all’inizio della gara.

In particolare, le squadre che non avranno usato nemmeno uno dei due bonus avranno un premio in termini di punteggio.

Le squadre

Le squadre potranno essere formate da un minimo di 3 a un massimo di 5 persone provenienti dallo stesso istituto di istruzione secondaria superiore di secondo grado della città di Latina e della provincia.

I premi

Verranno premiati:

  • Il miglior progetto in assoluto che unisce il miglior risultato oggettivo alla chiarezza dell’esposizione della strategia risolutiva.
  • Il miglior risultato oggettivo.
  • La migliore relazione finale, che ha coniugato una strategia risolutiva valida con la chiarezza delle spiegazioni e la capacità divulgativa di problema e soluzioni.

Strumenti

Ogni squadra dovrà portare con sé gli strumenti che ritiene necessari per effettuare le analisi (computer, tablet, calcolatrici programmabili o no,…).

Un suggerimento: visto il notevole arco di tempo del contest sarà bene portare con sé il necessario per ricaricare le batterie degli strumenti che ne dovessero avere bisogno (e magari anche una ciabatta elettrica multiprese).

Durante la competizione ogni team potrà utilizzare qualsiasi linguaggio di programmazione o software ritenga opportuno e adeguato. Chiaramente la responsabilità sui diritti di possesso e le licenze necessarie per l’uso di qualsiasi software sono a carico dei singoli team.

L’uso di open source software (GeoGebra, xMaxima, GSuite, …) è ovviamente incoraggiato e valutato positivamente dalla commissione giudicatrice. In particolare, ogni squadra avrà accesso alle applicazioni Google attraverso un account appositamente predisposto dalla scuola che organizza (con indirizzo del tipo nomedellasquadra@liceograssilatina.org). La relazione conclusiva, in particolare, dovrà essere consegnata caricandola sul Drive del proprio Team.

Un secondo suggerimento: sarà bene installare il software necessario qualche giorno prima e accertarsi per tempo del corretto funzionamento.

Durante la competizione le squadre possono consultare internet e portare qualsiasi altro materiale utile al lavoro (libri, appunti, dispense, …).

Non sarà possibile consultare nessuno che sia esterno alla squadra, ne personalmente, ne attraverso mezzi informatici.

Tutto il lavoro dovrà comunque essere svolto all’interno della sede della competizione (il museo Cambellotti).

Le regole in breve

Le regole sono molto semplici:

  • Le squadre devono essere formate da 3 a 5 persone
  • L’attività va svolta unicamente all’interno della sede della competizione. Non si può sfruttare l’aiuto di consulenti e collaboratori esterni. Solo i membri di ogni singolo team presenti nella sede della competizione possono contribuire all’attività (ogni squadra sarà assistita da un tutor dell’organizzazione che avrà anche il compito di aiutare stimolare nei partecipanti il rispetto delle regole).
  • Oltre all’uso dei dati forniti per la competizione, le squadre potranno integrare le analisi anche utilizzando dati esterni, purché di dominio pubblico.
  • È una competizione, ma vuole essere di tipo amichevole, quindi … divertiamoci!
  • Il break per la cena (il cui orario sarà comunicato all’inizio dei llavori)  è un momento per stare insieme e conoscersi (competitor e ricercatori), concedendosi una pausa. Per questo le attività di tutte le squadre saranno sospese.  La cena è offerta dall’organizzazione, i partecipanti non dovranno occuparsi di questo aspetto!

Materiale preparatorio

Sul blog RiA – Research in Action è disponibile tutta una serie di materiali di supporto che potrebbe aiutare nella preparazione. In particolare ci sono 13 laboratori sviluppati in questi anni nell’ambito del progetto che presentano alcuni problemi di matematica applicata ai campi più disparati con le relative soluzioni, vedere la pagina Laboratori.

Non fatevi spaventare dalla complessità di quei problemi, sono stati affrontati nel corso di un intero anno scolastico. I problemi proposti nel contest saranno sì dello stesso tipo, ma pensati per essere sviluppati nel corso di sei ore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.